poIl cantautore, poli-strumentista e poeta Pat Dam Smyth arriva finalmente in Italia e lo fa con un primo tour di 7 date. Direttamente da Belfast a Perugia, con ben 5 date in Campania e l’ultima a Roma.
Grazie a Revolver Lab Concerti avremo più occasioni per assistere a un live – viaggio con Smyth che presenterà al pubblico la sua musica che altro non è che una raccolta di pensieri sulla vita.

I suoi live si concentreranno sul suo disco da solista, debutto risultato vincente in Irlanda come nel resto d’Europa.

Dopo aver condiviso il palco con Mick Jones e Paul Weller e a seguito della brillante esperienza londinese con gli Smoky Angle Shades, Smyth attraversa un periodo buio, dovuto al riaffiorare di antiche e mai veramente superate problematiche legate alla sua vita privata (l’amore finito, e ancor di più la morte di un genitore). Individua nella musica una via istintiva ed immediata per uscirne e decide di tornare a casa, in Irlanda, a scrivere. In tre mesi compone più di 80 pezzi dai quali, insieme al produttore Barrett Lahey, ne sceglie 14: il risultato è stratosferico per intensità ed ispirazione, e si chiama ‘The Great Divide’.  In una di queste date avrete l’opportunità di assaporare ciò di cui stiamo parlando:

 

01.12.2015 T-Trane Record Store, Perugia

02.12.2015 Ynot Bar, Avellino

03.12.2015 Freadom Book and Music Bar, Bellizzi (SA)

04.12.2015 Mr.Rolly’s, Vitulazio (CE)

05.12.2015 Borderline, Nola (NA)

06.12.2015 Ass. Culturale La Stazione, Boscoreale (NA)

07.12.2015 Unplugged in Monti c/o Black Market, Roma