Nicola casoLa notizia del giorno è molto semplice. Questa sera alle 21 presso il Lanificio 25 di Napoli, il nostro amico Nicola Caso presenterà il suo ultimo lavoro “Spaghetti Roots”.
La notizia è una sola, ma i motivi per non perdervi questo live meraviglioso sono molteplici. Noi di Jammin abbiamo avuto il piacere di avere in studio Nicola circa un mesetto fa. È stata una delle puntate più lente e veloci della storia della radio. Abbiamo rallentato prendendocela con comoda: smezzando sigarette e caffè prima di iniziare, svelandoci piano piano con dei fuori onda prima ancora che iniziasse la puntata, accordando strumenti e registrando pezzi in loop per poterci poi deliziare con un mini live in studio.
Tutto è andato a velocità super sonica quando poi, per forza di cose, abbiamo dovuto iniziare la diretta. Insieme a noi in studio c’erano anche amici del progetto di Music Coast to Coast. C’era uno dei fondatori, Diego Dentale, di cui oramai conosciamo moltissimi scatti… e che proprio quel pomeriggio era sprovvisto di macchina fotografica. A dimostrazione del fatto che alcuni momenti è bello registrarli semplicemente sbattendo le palpebre.
Nicola Caso quel pomeriggio ha presentato il disco di cui stasera farà il live.
Traccia dopo traccia ci si ritrova in nuovi mondi e sonorità. Non esiste classificazione per questo, solo concentrazioni di sonorità, etnie, pensieri.
L’artista partenopeo utilizza qualsiasi genere musicale possa essere funzionale all’incisività dei suoi testi. Si viaggia attraverso le emozioni e anche attraverso i continenti. Nessun limite alla sua musica.
Senza etichette, senza restrizioni, senza paura di dire la verità: questo è in sintesi ciò a cui assisterete stasera. Qualsiasi cosa scriviamo qui, sarebbe sempre troppo poco.
Andate a “vivere” questo “live”.
Giocando (ma non in maniera infelice) col cognome di Nicola. Andateci per caso: ci resterete per scelta.