La Fiera del Disco e della Musica di Napoli è arrivata alla sua XV edizione. Domenica 11 ottobre 2015, infatti, si celebrerà questo ennesimo traguardo del DiscoDays dalle 10 alle 21.30 al Teatro Palapartenope di Napoli.
Anche questa volta l’ingresso sarò gratuito fino ai 18 anni , per gli altri il costo del biglietto sarà di 4 euro.
Si festeggerà la musica a tuttotondo con oltre cinquanta standisti del settore con un’esposizione di 100.000 tra vinili e cd, con postazioni dedicate al loro ascolto, che sarà solo la cornice di un evento che si consolida a Napoli come aggregatore di iniziative culturali in ambito musicale.
La giornata sarà presentata da Gigio Rosa in collaborazione con Radio Marte.
Domenica non sarà solo la festa del vinile, ma la festa della musica con: etichette indipendenti, mostre, premi, incontri, laboratori e showcase live. Un giorno ricco di emozioni, come in ogni edizione della ormai storica kermesse dedicata alla passione per la musica ed il suo ascolto.
Un’importante novità di quest’edizione è la realizzazione di workshop, laboratori, presentazioni ed incontri in collaborazione con la rete di partner dell’evento. In quest’edizione tutti i progetti, gli album ed i musicisti protagonisti degli showcase live saranno presentati ai giornalisti in una sezione dedicata alla stampa. Ben due saranno le esposizioni di dischi e memorabilia, allestite per celebrare i quarantennali di due album che hanno segnato la storia del rock. Di seguito tutti i dettagli delle principali iniziative ed il programma completo dell’evento disponibile anche sul sito del discodays.

discoda

Gli eventi

Alle 12.30 si terrà un incontro dedicato al quarantennale di A Night at The Opera che si avvarrà della presenza di Crystal Taylor, assistente personale di Roger Taylor (batterista dei Queen) e membro della crew, che ci racconterà aneddoti inediti su una delle band più
amate della storia.
Il “Premio DiscoDays”, il più significativo riconoscimento attribuito dalla Fiera del Disco e della Musica a quegli artisti la cui carriera è vanto della nostra cultura e tradizione, sarà attribuito quest’anno al maestro Enzo Gragnaniello che incontrerà la stampa alle 18 prima della premiazione che avverrà a seguire sul palco del Teatro Palapartenope.
Per la prima volta sarà assegnato il “Premio DiscoDays Giovani” al musicista Bruno Bavota alle 16, per la sua capacità di toccare le corde emozionali più intime dell’anima, che gli ha permesso di ricevere consensi dall’Europa al Giappone. Alla premiazione seguirà l’esecuzione di alcuni brani che porterà live nell’imminente tour internazionale.
Alle 17.30 Suoni del Sud presenterà in anteprima nazionale l’album “The Showmen” realizzato in in edizione limitata in vinile di sole 500 copie con il patrocinio di DiscoDays.
Alla presentazione dell’album interverranno: Carmine Aymone (giornalista, critico musicale), Patrizia Musella (sorella del grande Mario), Franco Del Prete (Showmen, Napoli Centrale, Sud Express).

Le mostre

Un’esposizione dedicata ai 40 anni di “A Night at the Opera”, album capolavoro dei Queen, curata da “QueenMuseum”, tra i principali Queen collector al mondo. Saranno esposte le edizioni in vinile da ogni parte del mondo, i poster promozionali dell’epoca, i manifesti dei concerti e poi foto inedite, riviste originali, biglietti e tutto ciò che per un attimo ci riporterà a 40 anni fa, alla consacrazione di un mito.
Un’esposizione dedicata ai 40 anni di “Wish You Were Here” dei Pink Floyd, curata dal collectors club “The Lunatics”, prima community di collezionisti floydiani in Italia. WYWH presentato a Knebworth nel luglio del 1975 e pubblicato nel settembre dello stesso anno fu un successo immediato. L’album sarà omaggiato anche da un incontro, sempre a cura del più prestigioso collectors club italiano “The Lunatics”.
Si terrà, dalle 14 e per tutta la durata dell’evento, la perfomance dell’artista di body painting Regina Anzalone, che ritrarrà su di una modella gli album più rappresentativi della storia del rock, e dipingerà sulle persone che vorranno conservare un particolare ricordo dell’evento la propria copertina preferita.
Sarà esposta la selezione degli scatti finalisti della quinta edizione del concorso nazionale nella mostra fotografica “Musica a Scatti” e alle 21 è prevista la premiazione della fotografia scelta da una giuria tecnica. Il vincitore del concorso parteciperà con una mostra personale alla prossima edizione di DiscoDays.

I workshop, i laboratori, gli incontri in collaborazione con i partner di DiscoDays

In questa edizione per la prima volta il programma di eventi viene arricchito con un’area dedicata a workshop ed incontri, realizzati in collaborazione con i partner dell’evento. Aprirà la giornata di incontri il laboratorio per bambini da 3 a 10 anni “in viaggio con la musica a cura de “La fabbrica del divertimento”. Seguirà l’incontro, a completamento della mostra, per omaggiare i quaranta anni di Wish You Were Here dei Pink Floyd a cura del principale collectors club floydianov “The Lunatics”. Tra gli appuntamenti dell’area workshop un incontro sul “collezionismo di dischi nell’era dello streaming” a cura del mensile “Raropiù”. Alla fine dell’incontro dedicato al collezionismo, DISCODAYS in collaborazione con Raropiù, attribuirà il PREMIO AL COLLEZIONISTA: un riconoscimento ad un unanimemente stimato collezionista per la sua coinvolgente passione durata un’intera vita.

Per tutti gli aspiranti DJ alle 16.30 il workshop sulle “tecniche di mixaggio su vinile” a cura di “Save the Vinyl Napoli” ed a seguire “campioni audio e creatività musicale a cura di “Spazio Musica” con la partecipazione del producer Fabio Musta Orza (Rocco Hunt). In serata ancora esperienze musicali per bambini con “tocca le tue corde” a cura di “Nu mare e musica” ed in chiusura “la musica come riscatto sociale” a cura di “ANS Campania” con la partecipazione di Antonio Sposito (Presidente ANS Campania), Angela De Gregorio (Responsabile Area Politiche Giovanili ANS), Ferdinando Tramontano (Vicepresidente ANS Campania), Maurizio Vitiello (Responsabile Cultura ANS Campania) e Tueff, vitale esponente del rap made in Naples. 

Tra tutti i partecipanti all’evento in collaborazione con Veragency saranno sorteggiati due biglietti per il concerto di Eros Ramazzotti del 18 ottobre al PalaMaggiò di Caserta.