sanremo

Lo scorso 10 gennaio 2016 avevamo annunciato a tutti i nostri ascoltatori che quest’anno, per la prima volta, la nostra piccola Jammin’ Urban Radio sarebbe finita dalla ridente Pomigliano a Sanremo per seguire dalla sala stampa le 5 giornate del Festival della Canzone Italiana.
Non avevamo mai pensato alla città dei fiori e al suo Festival, chi ci conosce lo sa bene: noi amiamo le canzoni che a Sanremo non arrivano, al massimo quelle che arrivano nelle 60 finali (e qui ogni riferimento non è puramente casuale) e poi… puff!
A proporci di andare a Sanremo era stata la Europhone Radio, a sostenere i costi della collaborazione tra le nostre due Radio sarebbe stata l’azienda Veloce Corporate.
Abbiamo accettato.
Oggi, a una settimana esatta dalla partenza, Europohone e Veloce ci costringono a a dirvi che a Sanremo non ci saremo. Non è un divertente gioco di parole, solo la verità.
Dedichiamo un intero articolo alla nostra assenza perché da quando abbiamo iniziato con la radio abbiamo sempre reso concrete le nostre chiacchiere, reso azioni le nostre parole.
Ce l’abbiamo sempre fatta e quando non ce l’abbiamo fatta ci avete aiutato tutti voi. Questa volta ci avevano promesso (e fatto diffondere) la partecipazione a un evento dove non saremmo mai andati senza un grande aiuto esterno e oggi ci costringono a rettificare. Rettifichiamo per motivi personali dello sponsor chiedendoci però quanto sia giusto mischiare lavoro e vita privata.
Ci scusiamo con ognuno di voi, non è dipeso da noi.
Riteniamo d’aver subito una piccola ingiustizia, avevamo degli accordi che non sono stati rispettati.
Le discussioni inutili non ci piacciono, non ci sono mai piaciute. A noi piace la musica e i miracoli nascosti dietro ogni singolo brano. Anche noi, come POPPO “adoriamo la gente scontata perché nasconde sempre qualcosa”. Questa volta abbiamo ricevuto una brutta sorpresa.
Tuttavia, non intendiamo polemizzare, ci premeva solo chiarire le responsabilità, per il grande rispetto che nutriamo nei confronti di tutti quelli che credono nel nostro piccolo progetto, progetto che cresce ogni giorno grazie a tutto quello che voi fate per noi.